Kateillustrate, da un lavoro in Google alle illustrazioni di moda, ricercando sè stessi

kateillustrate

Oggi avremo il piacere di fare una chiacchierata con Ekaterina Petropavlovskaia, fashion illustrator e fondatrice di Kateillustrate.

L’intervista a Ekaterina Petropavlovskala

Raccontaci di te, delle tue ambizioni e di come sei arrivata dove sei oggi?

Quando le persone mi chiedono di raccontare qualcosa su di me, normalmente mi sento persa. Faccio talmente tante cose che mi viene difficile ridurre la mia personalità ad una paio di brevi frasi. Se dovessi definirmi in qualche modo, direi che sono una fashion illustrator e blogger con l’ambiziosa missione di ispirare le persone di tutto il mondo. Ma non sono sempre stata così: mi sono laureata in Economia e Commercio e ho sognato una carriera brillante all’ interno di una grande azienda. Ed è quello che ho fatto, inizialmente. Ho lavorato per più di un anno da Google, solo per poi scoprire che la mia vera passione, e ciò a cui sono destinata, è disegnare ragazze glamour ed ispirare gli altri con la mia arte.

Perché disegni prevalentemente illustrazioni legate al mondo della moda?

Fin dalla mia infanzia, sono stata abituata a vedere bei vestiti perchè mia mamma è sempre stata una fashion-addicted. Mi ha insegnato che la moda è una vera arte. Quando stavo studiando per la mia laurea triennale, in Russia, ho frequentato una scuola per modelle e, per un paio di anni, sono stata coinvolta in diversi shooting. Poi, sono arrivata a Milano – la capitale della moda – per la laurea specialistica. Penso che questa costante esposizione alla moda non mi abbia lasciato scelta. Il mio primo disegno è stato un’illustrazione della mia modella preferita: Cara Delevingne.

kateillustrate

Quanto le esperienze di viaggio hanno avuto un impatto sulla tua creatività e contribuito alla nascita di kateillustrate? Perché hai deciso di trascorrere un periodo della tua vita in Vietnam?

Penso che la vita sia un viaggio e noi decidiamo in quali circostanze desideriamo viverlo. Penso di avere cominciato ad amare i viaggi solo dopo aver lasciato Google. Ho iniziato ad avere un incessante desiderio di esplorare il mondo e me stessa. Per me, un viaggio è un percorso di profonda consapevolezza di sé, non una semplice ricerca di ispirazione. Quando viaggio, mi pongo delle sfide e, come conseguenza, mi libero dalle cose non necessarie, come le etichette, le paure, ecc.

Non ho saputo perchè ho scelto di andare in Vietnam, fino a quando sono tornata a casa. Ho semplicemente sentito il bisogno di andare da qualche parte per stare lontana da tutto ciò a cui ero abituata. Come ho scoperto poi, la vera ragione per cui sono sono andata a vivere in Vietnam è stata per trovare me stessa, fare una sorta di cambiamento radicale nella mia vita, liberarmi dalle convenzioni, trovare l’armonia.

kateillustrate

Cosa ti ha dato la forza di lasciare un lavoro da Google per iniziare il tuo progetto con Kateillustrate?

Era un sogno. Nutrivo il sogno di riuscire a fare qualcosa che mi desse tanta felicità e soddisfazione. Desideravo prendere il controllo della mia vita ed iniziare a fare quello che amavo davvero, non quello che le altre persone volevano che facessi. Ho preso coraggio e ci ho messo tanta determinazione, all’ inizio avevo davvero paura di uscire dalla mia comfort zone. La cosa divertente è che non mi sentivo per niente a mio agio a lavorare da Google, ma uscirne ha richiesto accettare molte incertezze. Penso che la paura di restare abbia prevalso su quella di andarmene e mi sono sentita come se non avessi alcuna altra scelta se non iniziare una nuova avventura come illustratrice nel mondo della moda.

Hai un canale Youtube e hai tenuto uno speech per Ted Talks. Com’ è stata questa esperienza?

Ho tenuto una TEDX Talk a Roma, a maggio, ed è stata un’ esperienza incredibile. Non vedo l’ora di vedere il video (non è ancora pronto) perchè non riesco a ricordare come sia andata la mia performance. Prima di salire sul palco, ero super nervosa e le persone dello staff sono state incredibilmente d’aiuto. Hanno spinto me e gli altri speaker a brillare ed essere d’ ispirazione per il pubblico. Quando sono salita sul palco, tutto mi è sembrato andare alla velocità della luce. Il mio discorso è durato circa 10 minuti, ma a me è sembrato fosse solo uno.

Come pensi si svilupperà kateillustrate in futuro? Qual è il tuo sogno?

Il mio obiettivo è diventare una versione “migliore” di come sono oggi: lavorare su progetti più complessi ed interessanti, ampliare la mia collezione di cover per smartphone espandendomi in altri paesi e sviluppando nuovi accessori. Il prossimo passo sarà il lancio di un mio brand di moda, ma prima vorrei collaborare con altri designer nella creazione di capsule collections. Ogni giorno raccolgo nuove idee, quindi per me è interessante vedere come si svilupperà tutto questo.

kateillustrate-cozy-copy
ekaterina petropavlovskala
kateillustrate-princess